Forte Campolongo (1.720 m)
Se la costruzione del caposaldo comportò tre anni di duro lavoro (1912-1914) a q 1.720 m, per distruggerlo bastarono i colpi dei carri armati 305 sparati a metà giugno del ’15 dalle retrovie del Vèzzena. Inutili i 4 cannoni da 149, così pure lo spessore delle cupole girevoli composte da 18 cm di acciaio. Caduto in mano nemica durante la Strafexpedition, vi rimarrà fino al termine della guerra.

Rotzo: il Comune di Rotzo, come tutti gli altri comuni dell’Altopiano, è stato direttamente interessato dagli eventi della prima guerra mondiale. Le famiglie furono costrette ad abbandonare le proprie abitazioni durante la guerra consegnando il paese in mano ai combattimenti e, da profughe, vennero ospitate soprattutto nei paesi di Barbarano Vicentino (Vicenza) e di Stradella (Pavia).